spremuta di melograno

I tantissimi effetti benefici della spremuta di melograno: zero grassi e tante tante tante vitamine

Il melograno, uno dei doni più gustosi della stagione autunnale, è un frutto dalle molteplici proprietà benefiche.
Originario dell’India settentrionale, è costituito da una buccia coriacea e da una polpa consistente in cui sono presenti numerosi semi; questi possono essere sgranati ed utilizzati nella preparazione della spremuta di melograno, una bevanda salutare ed altamente energetica!

I benefici della spremuta di melograno
I valori nutrizionali indicano che in 100 g di spremuta di melograno siano presenti 54 Kcal che sono così suddivisi:
-0.15 g di proteine;
-13 g di carboidrati;
-0.2 g di grassi.
Si tratta di una bevanda a basso contenuto calorico, ideale se state seguendo diete alimentari con una ridotta percentuale di grassi. Inoltre, da alcuni studi scientifici sembrerebbe che succo di melograno contenga sostanze in grado di indurre la degradazione degli adipociti, cellule contenenti grasso accumulato con la dieta presenti nel tessuto adiposo.
Ecco altri benefici del succo di melograno!
-Favorisce la diuresi: essendo un alimento ricco di acqua (86 g su 100 g di frutta) e di potassio è in grado di stimolare la diuresi, eliminando le tossine accumulate nell’organismo e riducendo i fastidiosi inestetismi della pelle a buccia d’arancia.
-Abbassa il colesterolo: alcune sostanze presenti nel melograno agiscono nell’organismo stimolando la produzione delle HDL che rimuovono il colesterolo in eccesso per poter essere escreto.
-Protegge vasi e arterie: grazie alla presenza di polifenoli ed antociani, il melograno è considerato un frutto antiossidante; a livello dei vasi sanguigni contrasta la formazione della placca aterosclerotica, la quale una volta formata ostacola il normale flusso del sangue provocando la formazione di trombi.
-Riduce il processo infiammatorio: i tannini riescono ad inibire la produzione di ciclossigenasi e prostaglandine, sostanze che vengono sintetizzate durante l’infiammazione; per questo motivo, potete utilizzarlo come un ottimo rimedio in caso di tosse.
-Contrasta la formazione di cellule cancerogene: l’elevata presenza di polifenoli, tannini ed antocinani riduce la formazione dei radicali liberi, i quali venendo a contatto con il DNA possono indurre alterazioni e formazione di cellule cancerogene. Uno studio condotto dall’University of California di Los Angeles ha dimostrato che il succo di melograno è in grado di rallentare la progressione del carcinoma alla prostata.

La spremuta di melograno delle preparazioni cosmetiche
L’abbondante percentuale delle sostanze antiossidanti contenute nel melograno, lo rendono uno dei frutti più utilizzati nel campo della cosmesi per la preparazione di lozioni o creme ad uso topico.
-Per il viso: la vitamina C e gli antociani favoriscono la sintesi del collageno, donando alla pelle elasticità e luminosità; inoltre, tali sostanze contrastano anche la formazione di rossori e dei fastidiosi brufoli.
-Per l’abbonzatura: essendo particolarmente ricco di vitamina A, questo frutto è ideale per prepararvi all’esposizione solare.
-Per le labbra: la spremuta di melograno può anche essere usata per realizzare una maschera per le vostre labbra in caso di screpolature per via del freddo.
-Per i capelli: grazie alla presenza di sali minerali, come potassio, sodio, calcio e fosforo, il melograno ha tutte le sostanze necessarie per nutrire i vostri capelli; inoltre, gli antiossidanti riducono i processi ossidativi, mantenendone l’integrità.

Gli usi in cucina della spremuta di melograno
Se volete mantenere tutte le proprietà tipiche del succo di melograno è preferibile farlo in casa, poiché le vitamine in esso contenute possono andare incontro ad un processo di inattivazione se la bevanda non viene consumata subito.
La spremuta di melograno può essere preparata aggiungendo zucchero e cubetti di ghiaccio, in questo modo attenuerete il sapore acidulo del frutto ed otterrete una bevanda fresca e gustosa.
Se amate il sapore di questo delizioso frutto potrete usarlo nelle preparazioni in cucina!
-Risotto: potrete aggiungere succo di melograno al risotto quando è a fine cottura e guarnirlo con i chicchi.
-Insalata: chicchi e spremuta di melograno possono essere aggiunti per insaporire l’insalata.
-Secondi di carne: salse a base di succo di melograno e maizena (per addensare) sono ideali per accompagnare secondi di carne.
Oltre ad essere usato per insaporire salse e portate, il succo di melograno trova impiego anche nel periodo dello svezzamento; viene infatti usato per abituare il bambino ai nuovi sapori della frutta fresca.